Presentazione ufficiale Ass. “Svolta La Carta”

Venerdì 25 si è svolta presso la Sala delle Conferenze a Cotronei la presentazione ufficiale dell’associazione politico-culturale “Svolta la Carta”. Con una numerosa partecipazione da parte dei Cittadini di Cotronei, a moderare l’appuntamento è stato Emanuel Scida di “Radio l’isola che non c’è” con un’introduzione volta ad evidenziare l’importanza del mondo giovanile per una comunità: “Cotronei per molto tempo ha rappresentato un punto di riferimento anche per i comuni limitrofi, negli ultimi anni qualcosa è cambiato, sta a voi giovani prendere le redini lavorando seriamente con l’appoggio dalle istituzioni e dei cittadini”.

Ad illustrare il modus operandi che caratterizzerà l’associazione, è stato Salvatore Chimento: “Un impegno sociale e civile è un dovere a cui ogni buon cittadino non dovrebbe mai venire meno. A coloro che ritengono che i giovani di Cotronei abbiano messo la testa sotto la sabbia, noi rispondiamo con “Svolta la carta”. Abbiamo in programma una serie di iniziative che ci vedranno impegnati per i prossimi mesi, tra cui VOCE AL CITTADINO, questa iniziativa ha lo scopo  di mettere al centro il Cittadino, promuovendo appuntamenti all’interno dei quali ognuno potrà esprimere opinioni o segnalare migliorie contribuendo a una buona gestione della cosa pubblica. Voce al cittadino sarà presente nelle piazze di Cotronei con moduli cartacei e quotidianamente sul nostro sito internet.  Questa realtà vuole essere prima di tutto un mezzo per promuovere la cultura, ecco perché,  nella nostra visione le scelte politiche e amministrative devono essere rivolte alla generalità e non a pochi, al centro dell’azione politico culturale di svolta la carta ci sarà il rispetto ma soprattutto la passione e l’amore per la propria terra. Quando parliamo di coinvolgimento andiamo al di là delle scelte politiche meramente ideologiche, riteniamo che un soggetto valido debba essere coinvolto a prescindere del proprio credo politico, di questo abbiamo bisogno, nessuna divisione quando si tratta di lottare e scendere in campo per il futuro del proprio paese. Per tanto, il nostro manifesto sarà appunto questo “A PORTE APERTE” per tutti coloro che vorranno affiancarci in questa esperienza”.

Sulla stessa linea sono state le parole espresse dal Presidente dell’associazione Niko Albi: “Credere in qualcosa di nuovo e sconosciuto non è mai semplice, soprattutto se bisogna invogliare gli altri a farlo. È per questo che ho deciso di utilizzare parole semplici e dirette, sperando di arrivare subito al succo del discorso. Bisogna credere in un progetto come Svolta La Carta innanzitutto perché è qualcosa di nato spontaneamente dalla fetta più giovane del paese che crede di dover iniziare a mobilitarsi fin da subito per dare una svolta a questa comunità. Noi giovani siamo il futuro e siamo stanchi di essere additati come dei buoni a nulla, ma per dimostrare ciò che siamo e quanto può essere importante il nostro contributo dobbiamo iniziare ad avvicinarci al mondo politico e culturale del nostro paese. Bisogna credere in questo progetto perché è riuscito nell’intenzione di unire più persone con idee politiche, personali, religione diverse, ma che sono state messe in secondo piano per dar risalto e priorità a quello che è il reale motivo per il quale l’associazione ha vita: COTRONEI E IL SUO SVILUPPO. È finito il tempo di piangersi addosso, dobbiamo metter in moto le nostre menti e ognuno di noi nel suo piccolo deve attivarsi per il nostro futuro. Noi abbiamo innescato la scintilla, sta a voi ora alimentare la fiamma!

L’associazione utilizza strumenti informatici ben impostati e a portata di tutti, ad illustrarne l’operatività e la gestione è stato Emmanuele Scavelli: “Tengo a puntualizzare un concetto a me importante, per noi politica significa unione, accogliere tutti a braccia aperte senza fare alcuna distinzione, diamo per certo il fatto che ogni individuo ha qualcosa da offrire, svolta la carta è di tutti, ognuno di noi cittadini è parte attiva di questo progetto. Per impegni personali sono spesso spostato fuori regione e al mio ritorno ho sempre sentito dire le solite frasi come ad esempio “Cotronei è un paese morto!”.Sono frasi che fanno nascere dentro di me un profondo senso di rabbia. In questi giorni ho condiviso idee con numerose persone, con numerosi ragazzi, che hanno in testa dei concetti e delle idee ben chiare, complesse e articolate. Proprio per questo abbiamo deciso di creare questa associazione, per cercare di unire le idee di tutti i cittadini per cercare di avvicinare soprattutto i giovani al rispetto della cosa pubblica e alla politica. L’idea del sito web www.svoltalacarta.it nasce proprio per facilitare la condivisione di queste idee, e dunque rendere partecipe ogni giorno 24/24h ogni cittadino”.

A rendere l’appuntamento ancora più interessante, è stato un momento di dibattito con i presenti, dalla quale sono emersi aspetti condivisi ma anche temi sulla quale puntare attenzione e investire. I componenti dell’associazione, ringraziando tutti per la partecipazione, invitano a seguire le future attività sui canali social. Prossima iniziativa, VOCE AL CITTADINO nelle piazza, i dettagli saranno resi noti nei prossimi giorni.

Lascia un commento